20
PER CORTI E CASCINE DOMENICA 21 MAGGIO 2017 - MERCATO AGRICOLO

mercato

Partecipano le aziende: Cascina Carolina (PV) con riso, marmellate e piante officinali - Pian del Lares (VA) con formaggi freschi e stagionati di capra e vaccini, oltre a salumi di suino e bovino – Val Noviglia (PR) con verdure e frutta  di stagione  – Longo Giuseppe (CT) con frutta e verdure di stagione – Le Ricette di Mammalà (AL) con preparati di verdure in conserve, confetture – Mieleria Moltoni (SO) – Desirè (CO) con olio extravergine – Cascina Milandra (AL) con carni di bovino, suino e pollane e derivati – I Germogli (PV) con F.lli Gaviati (AL) con vino, miele, confetture, succhi e specialità piemontesi – Baiocchi (RE) con Parmigiano Reggiano da vacche rosse – Negri (SO) – con formaggi di montagna freschi e stagionati – Agriturismo AIA (MI) con farine da grani antichi, pane
 
striscione

Il fenomeno dei mercati contadini in Lombardia è in forte crescita. È un modo per acquistare prodotti genuini, direttamente da chi li produce e li coltiva, rispettando quindi l’ambiente e favorendo l’economia agricola del luogo. L’accorciamento della filiera produttiva costituisce sicuramente un metodo efficace per migliorare il reddito dei produttori e per i consumatori  acquistare i prodotti ad un giusto prezzo.
Attraverso questo strumento è possibile creare uno spazio in grado di far conoscere e valorizzare le produzioni del territorio, rinsaldare il rapporto tra produttori e consumatori e costruire anche un momento di richiamo e di interesse per il turismo enogastronomico.
Inoltre, va sottolineato l’aspetto legato alla qualità e la stagionalità delle produzioni, che contraddistingue i prodotti della “filiera corta”, essendo venduti in luoghi non distanti da quelli della produzione, mantengono inalterate la freschezza, l’aroma e le proprietà nutrizionali consentendo anche risparmi energetici nel trasporto.