La Qualità in tavola

Prodotto tipico: nasce dalla natura, cresce con l'uomo

Il prodotto tipico è un prodotto caratteristico, originario di una determinata area geografica: ogni zona presenta infatti delle specificità che influiscono in modo determinante sulla produzione agricola locale. A volte è il terreno e/o il clima che favoriscono la riuscita di ortaggi e frutta, oppure le caratteristiche di certi pascoli che danno un particolare sapore al latte e ai formaggi; o ancora l'umidità e i venti per la perfetta stagionatura di certi salumi, così come l'esposizione o la pendenza dei vigneti per la maturazione delle uve. A tutto questo, bisogna poi aggiungere le tecniche di lavorazione: un insieme unico e irripetibile di strumenti, di abilità, di tempi e metodi utilizzati e di ingredienti indispensabili per completare l'opera della natura e fare di un prodotto, un prodotto tipico. I prodotti tipici sono dunque il risultato di una lunga elaborazione che ha cercato di trarre il massimo da ciò che era disponibile in loco, affinandosi, adattandosi ed evolvendosi. Il marchio: una questione di garanzia
Per mantenere e difendere quella cultura locale che nei secoli generazioni di contadini e di allevatori si sono tramandati, e di cui i prodotti tipici sono una forte espressione, a partire dagli anni '50, i paesi europei si cominciarono a porre il problema della loro tutela. Vennero adottate normative nazionali, quindi accordi internazionali di tutela per prodotti singoli o per categorie di prodotti, come per esempio formaggio, olio, vino, salumi. In tempi più recenti l'Unione Europea ha predisposto un unico sistema di tutela dei prodotti tipici, sia all'interno dell'Unione stessa che in campo internazionale, per permettere al consumatore di riconoscere in modo chiaro e semplice un prodotto tipico .

< indietro 
acquista direttamente dagli agricoltori